Conosci la figura del Project Manager?

content-marketing-passo-passo

Definizione :

Nell’organizzazione aziendale il project manager (in italiano responsabile di progetto, molto spesso indicato con l’acronimoPM) è un ruolo di gestione operativa. Tale figura è il responsabile unico dell’avvio, pianificazione, svolgimento, controllo e chiusura di un progetto facendo ricorso a tecniche di project management. All’interno dell’organizzazione aziendale tipicamente esso fa parte del Project Management Office (PMO).

Spesso denominato in Italia come “responsabile di progetto“, può essere un rappresentante del committente o un dipendente o consulente della società/organizzazione incaricata di realizzare il progetto (in diversi casi ne esiste uno per parte, ciascuno con responsabilità di progetto verso la propria parte). Il suo obiettivo essenziale è quello di raggiungere gli obiettivi di progetto, assicurando il rispetto dei costi, dei tempi e della qualità concordati e soprattutto il raggiungimento della soddisfazione del committente. A prescindere dal campo di realizzazione del progetto, un bravo project manager deve essere abile a interpretare gli obiettivi reali del progetto dal suo inizio sino alla fine, assicurandosi che la visione del committente venga realizzata secondo le sue aspettative nelle ore stabilite.

Compiti :

I compiti che deve svolgere un project manager per il successo del progetto si possono dividere in due aree:

  • area operativa, legata alle metodologie, agli strumenti e alle tecniche di lavoro per realizzare al meglio gli obiettivi del progetto (hard skills);
  • area relazionale, concernente le dinamiche interpersonali e di comunicazione (soft skills o interpersonal skills).

Il ruolo del project manager richiede ottime competenze organizzative e metodologiche, ma non necessariamente una profonda conoscenza dei dettagli tecnici del progetto di cui è responsabile, ma deve conoscere bene il prodotto; inoltre sono necessarie per la riuscita del progetto competenze tecniche utili ad una organizzazione efficace delle risorse.

Il PM non è un “progettista”: è il capoprogetto ovvero la risorsa specializzata nel guidare il team di progetto, di cui fanno parte anche i progettisti.

La formazione del project manager richiede, oltre che un’esperienza sul campo, anche uno studio approfondito della disciplina di project management, buone capacità di problem solving, spiccate caratteristiche di leadership, un’ottima capacità di comunicazione.

La scansione dei principali compiti del project manager prevede:

  • elaborare la pianificazione e la programmazione di dettaglio,
  • organizzare efficientemente ed efficacemente le risorse umane a sua disposizione,
  • favorire la comunicazione e l’affiatamento del team di progetto,
  • distribuire le risorse sulle attività e monitorarne lo svolgimento,
  • svolgere periodicamente il processo di controllo, riportando allo steering committee lo stato di avanzamento dei lavori e le stime di conclusione, anticipando eventuali esigenze di interventi particolari o di revisioni contrattuali,
  • partecipare allo steering committee e mettere in atto le decisioni,
  • prendere tutte le iniziative volte a prevenire i rischi,
  • mantenere i contatti con gli utenti di riferimento e gli utenti finali pianificandone il coinvolgimento nelle varie attività del progetto,
  • produrre la documentazione di sua competenza e supervisionare quella prodotta dal team di progetto,
  • controllare la qualità dei prodotti parziali ed assicurarsi che gli standard di qualità adottati siano rispettati,
  • provvedere alla contabilizzazione delle risorse per conto della sua azienda di appartenenza (il fornitore),
  • dopo la chiusura del progetto, provvedere alle attività di riepilogo,
  • avere sempre un’attenzione particolare al miglioramento dei processi produttivi del progetto.

Anche in questa eventualità, il project manager ha un ruolo strategico determinante, provvedendo ad incoraggiare il team a rimanere concentrato sul perfezionamento del progetto.

content-marketing-social-branding-1e2-trim

Beh ti sarai reso/a immediatamente conto di che genere di Professionista e perfezionista stiamo parlando, una figura che non conosce la parola “caso”.

Ho una buona notizia da darti…

summer-edition-2c

Metteremo a tua disposizione un Project Manager che si occuperà della tua attività a 360* creando i contenuti per te. Hai capito bene sarà lui ad occuparsi della tua comunicazione , lasciandoti libero di dedicarti alla gestione della tua attività e di tutti i contatti che questo percorso ti porterà.

il-nuovo-portafoglio

Nasce tutto dalla sinergia che abbiamo creato offrendo così un servizio POTENTISSIMO!!!

2c-sinergia-dream-power-c

2c-sinergia-dream-power

Diciamo che hai iniziato una nuova attività. L’unico modo per il business di successo, piuttosto che fallire è per voi per promuoverla. È possibile farlo attraverso il pagamento per la pubblicità o ottenerla gratuitamente attraverso l’article marketing. Per aiutarvi a iniziare, vi svelo  4 segreti.

1. In primo luogo, si deve uscire fuori con un titolo accattivante per promuovere il tuo business. Mai sentito la linea, “La curiosità uccise il gatto”, in questo caso non sta andando a farsi male. Ma potresti solo immaginare : cosa accadrebbe se la gente vorrebbe sapere di più circa l’articolo solo leggendo il titolo? Sarebbe anche utile se si utilizzano parole chiave affinchè le persone che le digiteranno vedranno il tuo articolo. Allo stesso tempo, è possibile parlare dei benefici di ciò che leggere il vostro articoli può fare per loro.

2. In secondo luogo, fare in modo che il tuo articolo sia ben organizzato. Invece di limitarsi a scriverlo paragrafo per paragrafo, massimizzare i punti elenco o utilizzare numeri per sottolineare punti importanti. Questo renderà la loro esperienza di lettura memorabile perché sono in grado di ricordare.

3. In terzo luogo, i tuoi articoli devono essere informativi e non devono solo impressionare il lettore. È possibile farlo utilizzando parole semplici invece di utilizzare quelle più complesse in modo che il lettore medio possa capire facilmente. Si può avere avuto un’esperienza presso l’ospedale dove il medico ti ha descritto una condizione con qualche termine medico che suona grave ma in inglese semplicemente significa che hai un mal di stomaco. Una volta scritto l’articolo, va letto più volte per vedere se devi modificare qualche aspetto. Meglio ancora, farlo leggere a qualcuno e vedere quello che dice. Se ci sono alcuni problemi, modificalo perché anche se si può essere un esperto in materia, i tuoi lettori non lo sono e il motivo per cui vogliono leggere è quello di saperne di più su quello che hai da offrire. Non dimenticare di controllare l’articolo per vedere se c’è qualcosa di nuovo desideri aggiungere. È possibile ottenere nuove informazioni nei forum online e blog. Alcuni addirittura mettere frammenti nei loro articoli. Si dovrebbe aggiungere qualcosa ogni giorno e non dimenticate di mettere un link al tuo sito.

Content Writing Side Squares

4. Infine. La maggior parte dei siti web richiedono in sole 3 o 5 frasi di arrivare al dunque ,questo è tutto e devi porti una domanda: perchè dovrebbero spendere il loro tempo a leggere l’intero articolo?. Se non metti alcuno sforzo qui, puoi avere già perso la possibilità di farlo sembrare interessante per il lettore. Anche in questo caso, è necessario disporre di un titolo accattivante, assicurarsi che sia ben organizzato e informativo così le persone saranno incoraggiate a visitare il tuo sito.

Sereno, ci pensiamo noi…

Una Grande Impresa non dipende dalle dimensioni bensì dalla sua Vision

infografica-omino-in-azione

Chiedi Info

Compila il form, un nostro esperto ti contatterà senza impegno !!

Se hai bisogno di aiuto non temere puoi chiedermi tutte le informazioni che vuoi scrivendomi o meglio ancora scaricando la mia App dove troverai tutte le informazioni che desideri e avere un contatto diretto con me.

Ti basterà andare nello Store del tuo smartphone e scrivere Ignazio Tafuri oppure cliccando i seguenti link :

 Qui
          Qui

Oppure Semplicemente inquadra questo QrCode con il tuo Smartphone

Approfitta di queste risorse GRATUITE :

Video Corso “Coupon Marketing

Video Corso “Mobile Marketing

Video Corso “Web Marketing Attrattivo

Mini Corso per Aziende

Ignazio Tafuri

Dir. Marketing 

Ideatore App P&P (Personal and Professional)

Potrebbero interessarti…

Come prendere una fetta di un Business da 100 Miliardi di €!

Perchè la tua attività ha bisogno di un’App?

Come creare 346 contatti in target in 30 giorni?

[Video] Mobile Marketing il futuro è qui

Come il Mobile Marketing ti porterà al successo!

Nuove Tecnologie, Nuove Abitudini, Nuove Opportunità!

Biglietti da visita?No grazie!

Casaleggio.Falso o Visionario della “rete”?

Gennaro Falbo – 20 contatti e 8 nuovi collaboratori in una settimana!

La vita è fatta a scale…VascoRockShow sale!

Perché abbiamo smesso di telefonare?